Koudelka: in poche parole

Di Josef Koudelka avevo già parlato in precedenza, voglio tornare su quest'interessante autore perché ho trovato in rete una sua rara intervista per giunta in italiano.

In questa intervista, per la verità molto breve, Koudelka esprime il suo pensiero che trovo interessante su due concetti fondamentali: 1) la sua idea di artista e 2) la non categorizzazione della fotografia.

Riguardo al primo concetto, chi può definirsi artista, non usa mezzi termini: per lui artista è chi riesce a compiere un miracolo, una concezione estrema ma che magari lascia pensare detto da lui.

In merito invece alla categorie (paesaggio, ritrattista, etc.) molto semplicemente per lui non esistono (e si da il caso che mi trovo molto concorde con lui) e porta un esempio veramente interessante.

Chi avrà voglia potrà vedere l'intervista qui di seguito:

  

All rights reserved © 2013 Domenico Pescosolido